Scuola Primaria

Di_SEGNI

DURATA DEL LABORATORIO: BREVE (1 incontro in aula) DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Il corso ha come obiettivo lo sviluppo della conoscenza del segno e il suo impiego nelle arti visive. Un segno può assumere differenti valori espressivi: la sperimentazione e lʼanalisi di diversi strumenti e supporti ci aiuta a evidenziarli. Con questo intento abbiamo progettato un laboratorio grafico per i bambini  ” Il Modulo” .

Realizzeremo insieme ai bambini il disegno di una forma che verrà ripetuta sul foglio varie volte, la moltiplicazione del modulo piano piano darà vita ad un’opera d’arte d’insieme. Cercheremo di far capire ai bambini che a volte, il singolo da solo non funziona ma se inserito in un gruppo i risultati diventano grandiosi. La semplicità dell’arte.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
ARANCIONERO

DURATA DEL LABORATORIO: BREVE(1 incontro in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Lo sviluppo della conoscenza dei colori NERO e ARANCIO e il loro impiego nelle arti visive rappresentano gli obiettivi fondamentali del laboratorio. I colori presi in esame, da soli o uniti, possono assumere differenti valori espressivi: la sperimentazione e lʼ analisi di diversi strumenti e supporti ci aiuta a evidenziarli. Insieme, anche in relazione alla festività di Halloween, si realizzerà un’opera, approfondendo il legame tra questi colori, la loro storia e il loro impiego nelle arti figurative collegando segni e simboli alle emozioni che sono in grado di suscitare. Si realizza,un’ opera individuale basata sullo studio della profondità e dei colori complementari, ispirata dallʼopera “Guernica” di Pablo Picasso.

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 
LEGGIAMO ARTE

DURATA DEL LABORATORIO: BREVE(1 incontro in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Il laboratorio ha come finalità lo sviluppo della percezione dei colori e delle forme inteso come insieme di elementi provenienti da “altri” e congiunti al fine di formare unʼopera dʼarte collettiva sotto i temi, dellʼinverno ispirandosi allʼopera di Vincent Van Gogh, dellʼestate ispirandosi allʼopera di Gauguin, utilizzando colori e forme proprie.                               

                                          .

 

SALVIAMO LʼACQUEDOTTO ! ARRIVANO I ROMANI !

DURATA DEL LABORATORIO: breve (1 incontro uscita acquedotto romano) DURATA SINGOLO INCONTRO: 3 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO L’ antico acquedotto rappresenta una vi va testi moni anza dell’insediamento romano nel territorio genovese, è esempio di architettura civile romana e offre l’opportunità di praticare una sorprendente gita in città. Obiettivi del laboratorio sono di indagare le tecniche di costruzione delle opere pubbliche del periodo romano, di far riflettere i bambini sulla costruzione delle vie di comunicazione come elemento che ha contribuito allʼespansione dell’Impero romano nel mondo, di conoscenza del proprio territorio, di salvaguardia dei beni ambientali e culturali, di acquisizione del concetto di acqua come bene collettivo dellʼumanità, da usare con rispetto e coscienza.        

SALUTI E BACI !

Omaggio a Bruno Munari. DURATA DEL LABORATORIO: breve (1 incontro in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Lʼobiettivo del corso è rendere omaggio allʼartista Bruno Munari. Il metodo di lavoro, ispirato alla sua opera, stimola la creatività attraverso la manipolazione di oggetti e immagini del quotidiano per la creazione di nuovi oggetti fantastici, in cui fantasia e immaginazione sono il filo conduttore .    

CREIAMO UN LIBRO! NOI, PICCOLO BLU E PICCOLO GIALLO

CLASSI PRIME DURATA DEL LABORATORIO: media (3 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Il libro di Leo Lionni parla di colori, ma anche di amicizia, di affetto, di gioco, di casa, di famiglia e tanto, tanto altro. Si indagheranno i colori primari e i secondari come percezione visiva e tattile.        

SU LA TESTA ! CʼEʼ UN TESORO DA SCOPRIRE.

DURATA DEL LABORATORIO:MEDIA (2 incontri uno in aula uno in uscita). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Il corso intende far conoscere ai bambini e ragazzi particolari architettonici e scultorei, di grande valore storico-artistico, presenti sul tessuto urbano del centro storico di Genova. Obiettivo del corso è mettere in grado bambini e ragazzi di camminare per i vicoli della città, rendendosi conto (anche solo grosso modo) di ciò che li circonda, suscitare in loro il desiderio della conoscenza e fornirgli gli strumenti storico-artistici affinché questi interessi nascano in automatico ogni qualvolta si recano nel centro storico. I vicoli di Genova, i “caruggi”, sono un grande museo a cielo aperto, fatto di pietre, marmi ed ardesia. Ogni angolo si caratterizza per monumenti, chiese, piazzette, palazzi, che raccontano i fasti di una città per lungo tempo padrona dei mari. Visitare il centro storico di Genova è come immergersi in diverse epoche storiche: la sua eterogeneità architettonica è dovuta allʼuso di costruire (o ricostruire) sulla base dellʼesistente. Passeggiando in questa sorta di labirinto ci si imbatte in meravigliosi e inaspettati tesori, come una vecchia edicola votiva o un bassorilievo in ardesia. E sono le edicole votive a far alzare la testa , sacro e profano si incontrano in una grande tipicità genovese. Le edicole indicavano la strada nel buio dei carruggi e mappavano aree di centro storico, molte sono andate perdute altre rimangono nella loro versione originale a testimoniare la grande devozione dei genovesi.    

USO IL CERVELLO, LA PARTE DESTRA. FACCIO DOODLING

CLASSI TERZE QUARTE E QUINTE DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA (2 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Il principale obiettivo del corso è di stimolare lʼautostima e il pieno riconoscimento delle potenzialità creative dei bambini e dei ragazzi. Si intende inoltre sviluppare il senso di riconoscimento delle capacità degli artisti moderni e contemporanei. Tutti possiamo disegnare e produrre immagini belle e significative. La capacità di disegnare è infatti, tecnicamente, la stessa che ci permette di scrivere. Se sappiamo coordinare la mano per scrivere in corsivo, allora abbiamo la possibilità di imparare a disegnare ! Dipende tutto dalla nostra capacità di osservare, cosa che invece non sappiamo fare perché non riusciamo a guardare veramente la realtà. Tutti possono imparare a disegnare purché facciano emergere la capacità di “vedere artisticamente” ossia di percepire la realtà secondo le categorie intuitive e della creatività che risiedono nellʼemisfero destro del cervello. Generalmente abbiamo paura di disegnare perché pensiamo che il risultato possa deluderci ma a nessuno di noi spaventa SCARABOCCHIARE. La “doddle art” non è altro che questo: realizzare pattern di disegni intrecciati come quelli che facciamo distrattamente su bordi dei quaderni, utilizzando la parte destra del cervello.      

LA MAGIA DEI COMPLEMENTARI

DURATA DEL LABORATORIO:MEDIA (3 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO I colori complementari sono situati nella ruota di Newton uno di fronte allʼatro. Si tratta di quei colori che se usati insieme danno vivacità allʼopera artistica. Goethe creò la teoria del contrasto cromatico diede un valore ad ogni colore complementare e dal rapporto di questi valori arrivò a stabilire quali fossero le opere artistiche più armoniose. DESCRIZIONE LABORATORIO DAL PRIMO E SECONDO INCONTRO – Indaghiamo i colori Dopo unʼintroduzione propedeutica alla conoscenza dei colori e lʼanalisi di quelli primari e secondari, si riproducono insieme le tonalità di due complementari seguendo la ruota di Newton. TERZO INCONTRO – Mettiamo i colori sullo sfondo La sperimentazione sui colori complementari e sul rapporto tra figura e sfondo si concretizza in un collage realizzato con cartoncini colorati, con riferimento alle opere dellʼartista contemporaneo di Nicola de Maria.      

LE STELLE: DA PENNAC A MIRO

’DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA 3 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Come si illustra una storia ? Il corso intende far conoscere a bambini e ragazzi il mondo dellʼillustrazione soffermandosi sullʼuso appropriato del colore e utilizzando come filo conduttore le opere di Jean Mirò. Il libro di “Il giro del cielo” di Daniel Pennac ci porta dentro alle immagini di Joan Mirò, raccontandoci una favola. Un viaggio emozionante che ci introduce allʼosservazione della pittura di questo grande artista e del suo modo di rappresentare gli astri, le costellazioni, lo spazio abitato dalla sua immaginazione, in altre parole un viaggio nella pittura surrealista.      

FUTURISTI ALLʼOPERA

DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA( 3 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Tutto si muove e tutti ci muoviamo. Senza il movimento non ci sarebbe la vita. Ma come si rappresenta il movimento ? Ad esempio come i futuristi che utilizzarono in modo originale le immagini, le parole e i suoni. Oppure come fece Alexander Calder rappresentante dellʼarte cinetica che con i suoi “Mobile” rappresentò il movimento. Obiettivo del laboratorio è quello di fornire ai bambini gli elementi per comprendere le caratteristiche della resa del movimento in contrapposizione alla rappresentazione statica. Attraverso la conoscenza dei “movimenti” che esistono in natura e la consapevolezza dei movimenti che il proprio corpo può compiere, i bambini arriveranno a rappresentarli graficamente.        

ARTE E POESIA

CLASSI TERZE QUARTE E QUINTE DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA (3 incontri in aula/scuola). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Cercare la poesia nascosta nella pagina strappata di un libro, a caso. Obiettivo del laboratorio è quello di fa emergere i sentimenti di bambini e ragazzi attraverso lʼuso e la scelta inconscia delle PAROLE che li rappresentano. Questo esercizio permette, da un lato di comprendere quanto sia importante la scelta e lʼutilizzo delle parole per esprimersi e dallʼaltro di dar vita a un gioco creativo fatto con le parole. I messaggi che si formano partono dal cuore e fanno comprendere quanto siano infinite le possibilità espressive individuali. Le pagine potranno essere decorate attraverso lʼutilizzo di diverse tecniche artistiche.      

Io PORTO i Jeans

Con il patrocinio del PSA Voltri-Pra DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA (2 incontri in aula 1 incontro visita al Porto di Genova PRA ). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa in aula – 3 ore circa in uscita OBIETTIVI DEL CORSO Lo spazio è il luogo che ci contiene (la classe, la strada, la casa); è un’entità astratta (non lo possiamo toccare) che ci sta sopra, sotto, davanti, dietro, intorno. Noi viviamo lo spazio, ci muoviamo in esso, e ci rapportiamo a esso. Come percepiamo lo spazio? Vedere può sembrare un’azione semplice ed immediata, ma a volte si guarda senza attenzione e senza osservare realmente. Impareremo la differenza tra spazio bidimensionale e tridimensionale, tra spazio limitato e illimitato, ne analizzeremo le caratteristiche qualitative e le possibili rappresentazioni artistiche. Alla scoperta del Porto di Genova PSA Praʼ scopriamo il “Micro” e il “Macro” spazio. La visita  al porto è unʼoccasione per indagare lo spazio e il movimento inteso come movimentazioni di merci tra il Mar Mediterraneo, la pianura Padana e il resto del mondo. Il corso permette ai bambini di scoprire che la stoffa di jeans è nata a Genova vecchia città di marinai e mercanti e di approfondire il significato simbolico del colore primario blu.    

COSTRUIAMO LE CASE, I PONTI, LE CITTA

Omaggio a Bruno Munari. CLASSI PRIME-SECONDE DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA (3 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Bruno Munari è stato uno dei massimi protagonisti dell’arte, del design e della grafica del XX secolo, dando contributi fondamentali in diversi campi dell’espressione visiva (pittura, scultura, cinematografia, disegno industriale, grafica) e non visiva (scrittura, poesia, didattica) con una ricerca poliedrica sul tema del movimento, della luce e dello sviluppo della creatività e della fantasia nellʼinfanzia, attraverso il gioco. Il corso è un omaggio allʼopera del “grande Maestro” e il suo obiettivo è quello di creare momenti preziosi di gioco, di sperimentazione, di scoperta, di conoscenza e di divertimento attraverso lʼuso delle costruzioni.

 

PER FILO E PER SEGNO

CLASSI QUARTE-QUINTE DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA (3 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO I segni sono gli elementi di base di un disegno, di un dipinto, di una scultura o di unʼopera architettonica. Ad esempio in un disegno, i segni sono i tratti di matita o del medium che è stato utilizzato (segno grafico) in un dipinto le singole pennellate (segno pittorico) in una scultura le tracce dello strumento utilizzato per dare la forma al materiale (segno plastico) in architettura segni complessi (segni architettonici). Obiettivi del corso sono di far conoscere attraverso il “fare” i segni differenti e lo sviluppo della capacità di rappresentazione emotiva e individuale.    

LA TEXTURE

Il FROTTAGE , OGGI GIOCHIAMO SFREGANDO DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA (2 incontro in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Ogni tipo di materiale sia naturale che artificiale ha una propria superficie. Esistono superfici ruvide o lisce, porose, completamente uniformi o variegate, ognuna con una caratterizzata da uno specifico aspetto visivo, spesso accompagnata da una corrispondente sensazione tattile. Queste caratteristiche (visive e tattili) prendono il nome di texture. Nellʼarte i diversi usi di texture possono comunicare sensazioni ed emozioni diverse. Il nostro laboratorio parte dallʼanalizzare le superfici di oggetti diversi di uso comune, permettendo ai bambini di sviluppare lʼattenzione, allʼosservazione dei materiali che li circondano nella vita di tutti i giorni (a scuola a casa) esaltando le loro capacità tattili di fondamentale importanza nei bambini dai 3 ai 5 anni.    

QUESTO SONO IO

Laboratorio espressivo sullʼautoritratto DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA(3 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Autoritratto come mezzo per dialogare con la propria identità. Prendere coscienza del sè, attraverso lʼosservazione allo specchio e il raccontarsi al gruppo; arrivare allʼauto-rappresentazione , in cui si trovi un equilibrio tra il guardarsi e lʼessere visti; acquisire una nuova consapevolezza di sè, attraverso lʼautoironia e il gioco; potenziare le competenze espressive, creative e comunicative.    

IL BUON FRESCO – Il colore “ A Fresco”

CLASSI QUARTE E QUINTE DURATA DEL LABORATORIO: MEDIA-LUNGA(2 incontri in aula) DURATA SINGOLO INCONTRO: dalle 2 alle 4 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Far conoscere la materia di cui sono fatte le opere d’ arte, attraverso la presentazione di opere d’ arte realizzate con la tecnica dell’affresco. Si introduce la tecnica con le quali venivano realizzate. I ragazzi realizzeranno un piccolo affresco partiranno dalla fase di progettazione:realizzazione del disegno fino a giungere al prodotto finito    

CAPPUCCETTO BLU Eʼ NOSTRO.

Omaggio a Bruno Munari DURATA DEL LABORATORIO: LUNGA (4 incontri in aula) DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO La lettura dei racconti di Bruno Munari “Cappuccetto Giallo”, “Cappuccetto Verde”, “Cappuccetto Bianco”, rappresenta la struttura del corso che ha come obiettivi principali stimolare la lettura e far esplorare il mondo della comunicazione visiva attraverso il superamento degli stereotipi grafico-visivi. I “Cappuccetti” di Munari, partono dalla fiaba classica del Cappuccetto Rosso, sovvertono il finale della storia e permettono a Cappuccetto di uscire indenne dalle grinfie del lupo grazie allʼintervento esterno di amici: i cappuccetti si salvano perché lʼunione fa la forza e i bambini hanno bisogno di sapere che il lupo e i cattivi in generale possono essere sconfitti. Le storie dei “Cappuccetti” sono lʼesempio che permette ai bambini di arrivare a creare una storia nuova, tutta loro. La rappresentazione grafica della storia, dopo aver acquisito la conoscenza delle caratteristiche dei colori giallo, bianco, verde, e blu è resa con la creazione di illustrazioni che vanno a comporre un grande libro, a tratti illeggibile, collettivo.

 

LA FOTOGRAFIA E IL COLORE

DURATA DEL LABORATORIO: LUNGA (4 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Durante il corso i bambini imparano che è possibile scoprire se stessi attraverso fotografie scattate da altri, riconoscono in quelle immagini qual cosa di parti col are e real i zzano autori tratti da ri el aborare graficamente. Imparano a distinguere tra colori caldi e colori freddi e a riconoscere come il colore influenza la percezione che abbiamo di unʼimmagine. .  

I COLORI PRIMARI E LA MAGIA DEI SECONDARI

DURATA DEL LABORATORIO: LUNGA( (4 incontri in aula). DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Quanti sono i colori? Tanti, tantissimi e tutti meravigliosi. Ognuno di loro ha un fascino misterioso. Dopo unʼintroduzione propedeutica alla conoscenza dei colori e allʼanalisi dei primari blu, rosso e giallo, si riproduce insieme la tonalità singolo colore. Il corso si basa sull’evidenza delle potenzialità espressive del colore come ricerca degli contemporanei. Si parte dalle rigorose geometrie di Mondrian fino ad arrivare alle esperienze degli astrattisti italiani la Accardi, e stranieri come Pollock.                                                                                

IL CIBO E LʼARTE

DURATA DEL LABORATORIO: lunga (4 incontri in aula) DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa OBIETTIVI DEL CORSO Il cibo nellʼarte è sempre stato rappresentato ed è divenuto addirittura un genere pittorico: la natura morta. Nellʼarte contemporanea, nei suoi aspetti più particolari e simbolici, viene utilizzato dagli artisti sia come materiale che come linguaggio artistico. I bambini sono condotti alla scoperta delle proprietà fondamentali dei cibi e della piramide alimentare. Il cibo è pretesto per creare unʼopera dʼarte.      

LA FORMA DʼARTE. IL GESSO

DURATA DEL LABORATORIO: LUNGA( (4 Incontri in aula) DURATA SINGOLO INCONTRO :2 ore circa OBIETTIVI DEL CORSO I bambini di creano una vera e propria opera d’ arte: si sporcano le mani per realizzare una scultura in gesso. Si mettono le idee su carta e si creano i bozzetti poi si impara a lavorare il gesso, un materiale di facile manipolazione. Si possono realizzare sculture a tuttotondo ma anche bassorilievi, per facilitare il lavoro si utilizzano delle forme astratte. Un sottofondo musicale accompagna il processo creativo.    

RINTRACCIAMO

DURATA DEL LABORATORIO: LUNGA (3 incontri in aula – 1 incontro cortile o spazio aperto) DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Da quando, dove e come gli uomini hanno lasciato traccia di sé? Prima di tutto con le impronte! Lʼuomo si dai tempi più antichi ha avuto la necessità di lasciare traccia della sua esistenza, è un impulso primordiale un desiderio profondo e spesso “sconosciuto” che i bambini hanno per ricercare il limite esistente tra sé e il mondo. Questo corso permetterà loro di non trattenere a sé il mondo esterno ma di farlo uscire e farlo conoscere agli altri, lasciando la propria traccia.                                                                   

“A” COME ACQUA, “T” COME TERRA

DURATA DEL LABORATORIO: LUNGA (4 incontri in aula) DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Acqua e terra sono due elementi naturali rappresentati spesso e convenzionalmente contrapposti. Gli obiettivi di questo corso sono di far conoscere a bambini e ragazzi gli elementi acqua e terra attraverso una riflessione scientifica degli elementi, il suo utilizzo da parte dellʼuomo, la loro grande utilità come beni che costituiscono lʼambiente da salvaguardare. Attraverso le tecniche artistiche e la visione di alcune opere di artisti contemporanei i bambini sono condotti nel mondo terracqueo del pianeta Terra.      

FOGLIE E ALBERI, BOSCHI E GIARDINI

DURATA DEL LABORATORIO: LUNGA (5 incontri in aula) DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Dal micro al macro cosmo naturale. Obiettivo del corso è di analizzare alcuni elementi naturali e conoscerne le caratteristiche scientifiche per imparare a salvaguardare lʼambiente in cui viviamo. Lʼuomo è lʼunica specie animale che sa adattarsi a qualsiasi ambiente, sa trasformare le “cose“ in utensili , lʼambiente “naturale” in ambiente “artificiale”.

 

FOGLIE E ALBERI, BOSCHI E GIARDINI

DURATA DEL LABORATORIO: LUNGA (5 incontri in aula) DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI DEL CORSO Dal micro al macro cosmo naturale. Obiettivo del corso è di analizzare alcuni elementi naturali e conoscerne le caratteristiche scientifiche per imparare a salvaguardare lʼambiente in cui viviamo. Lʼuomo è lʼunica specie animale che sa adattarsi a qualsiasi ambiente, sa trasformare le “cose“ in utensili , lʼambiente “naturale” in ambiente “artificiale”.    

ACCOMPAGNATI DA MUNARI

CLASSI PRIME E SECONDE DURATA DEL LABORATORIO: LUNGA (6 incontri in aula) DURATA SINGOLO INCONTRO: 2 ore circa. OBIETTIVI E METODOLOGIA Lʼobiettivo del progetto è rendere omaggio allʼartista Bruno Munari (1907-1997) con la realizzazione di laboratori creativi di arti visive. Il metodo di lavoro, ispirato allʼopera di Munari, stimola la creatività infantile attraverso la manipolazione di oggetti ed immagini quotidiano per la creazione di nuovi oggetti fantastici. Si parte dallʼidea di un viaggio immaginario per costruire una valigia che contenga oggetti personali, appunti, ricordi, etc. In ogni incontro si costruiranno oggetti diversi assemblando materiali di vario genere: carte, stoffe, plastiche, materiali naturali e riciclati, ecc. Il filo conduttore di ogni incontro sarà sempre unʼopera di Munari. Alla fine degli incontri è prevista una mostra degli elaborati prodotti e commentati dai bambini.